Disturbi dell’apparato digerente


 Informazioni

  • +39 0421 33 85 80
  •  lunedì - venerdì 15.00 - 17.00
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ambulatorio
Gastroenterologia


La gastroenterologia si occupa dei disturbi dell’apparato digerente. Molte persone soffrono di disturbi digestivi e cercano di curare questi problemi da soli, con rimedi personali.

Se i disturbi persistono è meglio ricorrere subito al gastroenterologo perchè se non curati adeguatamente anche i disturbi più semplici possono nel tempo portare a conseguenze importanti.

All’esame clinico il gastroenterologo può affiancare esami strumentali come: la gastroscopia, la colonscopia con eventuale biopsia.

Può poi essere utilizzata la diagnostica per immagini come la radiografia con e senza contrasto, l’ecografia, la risonanza magnetica e la colonscopia virtuale.


Le principali cause che provocano le patologie dell’apparato digerente sono costituite da:
    1. Una alimentazione scorretta ancor più se accompagnata da abuso di alcool.
    1. Lo stress che è sempre più presente nella vita di oggi.
    1. Abitudini di vita scorrette come per esempio la sedentarietà.

Tutti i disturbi dell’apparato digerente se trascurate possono degenerare in patologie anche gravi.
E’ assolutamente consigliabile, nel caso si dovessero protrarre nel tempo, consultare il gastroenterologo.

Una diagnosi precoce può evitare importanti conseguenze.

L'ambulatorio di gastroenterologia
si occupa dei disturbi di:



  • Il reflusso gastroesofageo consiste nella risalita in esofago di materiale acido proveniente dallo stomaco.

    Può presentarsi con sintomi chiari come acido in bocca o bruciore riferito allo stomaco, ma anche con sintomi che apparentemente non sono collegati come tachicardia, tosse, raucedine, sinusite.

    Una diagnosi precoce e corretta eseguita dal gastroenterologo evita di assumere farmaci inutili e di ritardare la diagnosi.

    Una diagnosi tardiva espone il paziente a subire un periodo anche lungo caratterizzato da una compromissione della qualità di vita o complicanze anche gravi.

    Particolarmente importante è lo sviluppo dell’ Esofago di Barret: la mucosa dell’esofago, per difendersi dall’acido che refluisce, si trasforma in mucosa intestinale, considerata una condizione precancerosa.



  • La gastrite è un’infiammazione a carico della mucosa gastrica che riveste le pareti dello stomaco.
    L'infiammazione può insorgere in modo improvviso come gastrite acuta dando luogo a un malessere gastrico di una certa intensità ma di durata limitata, oppure come gastrite cronica sviluppandosi in modo meno evidente ma persistendo poi come disturbo costante.

    La gastrite più comune è generalmente legata ad abitudini alimentari poco sane o all'assunzione di cibi poco tollerati a livello dello stomaco.

    Estremamente frequente è anche la "gastrite nervosa", legata a stati d'ansia, stress, preoccupazioni. Le gastriti croniche possono portare allo sviluppo di un’ulcera gastrica, in questo caso si determina un dolore sordo e bruciante nella regione superiore dell’addome, che compare nell’intervallo tra un pasto e l’altro.

    L'Helicobacter pylori rappresenta il maggiore imputato nello sviluppo dell'ulcera. Il germe è presente nel 65-70% dei pazienti con ulcera gastrica e nel 90-95% dei pazienti con gastrite cronica, che sembra invariabilmente precedere la formazione di un'ulcera.



  • I sintomi della colite sono classici: dolore addominale associato a crampi, sensazione di gonfiore e peso accompagnata stitichezza o diarrea.

    La colite è un’infiammazione che può insorgere a causa di infezioni batteriche o virali, da cause alimentari, da malattie come la gotta o il diabete oppure senza che all'origine vi sia una causa evidente come la colite ulcerosa.

    E’ conosciuta anche come sindrome del colon irritabile o colite nervosa, poiché può essere causata da un forte stress psichico.

    Diverticoli del colon. Un diverticolo è una piccola sacca nel rivestimento del colon che si rigonfia verso l’esterno attraverso punti deboli della parete. Possono manifestarsi con crampi e gonfiore addominale.

    Quando invece i diverticoli si infiammano subentra la diverticolite. I sintomi che indicano la presenza di diverticolite sono: dolore acuto o crampi nella zona dell’addome, stitichezza o diarrea, meteorismo, febbre, sanguinamento rettale.


Medici in servizio

Prof. Giorgio Battaglia


  • Titoli di studio

    • Laurea specialistica in Medicina e Chirurgia – luglio 1973 presso Università di Padova
    • Iscrizione albo professionale Ordine dei Medici di Venezia dal 8-3-1974 ad oggi

    Specializzazioni

    • Specializzazione in Chirurgia Generale conseguita a Padova sessione luglio 1978
    • Specializzazione in Chirurgia Vascolare conseguita a Trieste sessione luglio 1981

    Attività didattica svolta presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Padova

    Nel corso della sua carriera ha svolto costantemente attività tutoriale per l’apprendimento pratico e lo svolgimento di tesi di laurea in medicina e chirurgia per gli studenti.

    • Esercitazioni agli studenti dal 1973 al 2000
    • Preparazione Tesi di Laurea in Medicina e Chirurgia e Specializzazione in Chirurgia Generale
    • Titolare degli insegnamenti nel corso di laurea di
      • “Semeiotica e metodologia Chirurgica” e “Chirurgia d’urgenza”
    • Titolare degli insegnamenti nelle Scuole di Specializzazione di
      • Semeiotica Chirurgica, Anatomia Chirurgica 2° anno, Chirurgia Generale, Metodologia Clinica (2° anno), Semeiotica e metodologia Chirurgica (2° anno), Informatica, Informatica Medica, Chirurgia endoscopica
    • Direttore del Master di II° livello in Endoscopia Oncologica Diagnostica e Terapeutica per gli anni 2011-2012 e 2013-2014

    Incarichi accademici presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Padova

    • Assegnista per disposizione del Ministero della Pubblica Istruzione presso l’Istituto di Patologia Speciale Chirurgica dell’Università di Padova dal 16-10-76 al 31-08-77 e dal 01-12-79 al 11-12-81
    • Ricercatore confermato settore scientifico-disciplinare Med 18 dal 1-08-80 ad oggi
    • Professore aggregato Università di Padova in Chirurgia generale dal 1-10-10 al 1-10-13

    Incarichi assistenziali

    • Dal 16-02-74 al 04-05-75 Assistente a tempo definito Ospedale civile Umberto I° di Mestre:; cessato per dimissioni volontarie
    • dal 1-9-77 al 31-1-79 Assistente a tempo definito Unità Locale Socio Sanitaria n° 8 di Asolo:; cessato per dimissioni volontarie
    • dal 12/12/1981 al 31/03/2007: Dirigente Medico presso Azienda Ospedaliera di Padova;
    • Dal 01/04/2007 al 1-03-15: Dirigente Medico a rapporto esclusivo presso Istituto Oncologico Veneto. Cessato per dimissioni volontarie

    Incarichi dirigenziali

    • dal 01/06/2004 al 31/03/2007: titolare di incarico dib Responsabile di struttura sempliceb “Endoscopia operativa” afferente alla Struttura Complessa Clinica Chirurgica Generale 3 (deliberazione del Direttore Generale n. 392 del 30/05/2006);
    • bResponsabile dell’U.Sb. di Endoscopia digestiva ad alta tecnologia dell’Istituto Oncologico Veneto dal 1-04-07 al 31-05-10.
    • bDirettore della USDb dell’Istituto Oncologico Veneto (istituita con delibera n° 297 del 8-07-10) dal 1.06.2010 ad oggi (dal 16-05-2014 UOC)
    • Direttore della UOC . di Endoscopia digestiva ad alta tecnologia dell’Istituto Oncologico Veneto dal 16-05-2014 al 1-03-2015. Cessato per dimissioni volontarie

    Attività scientifiche e formative

    Socio di numerose società scientifiche italiane e straniere, in alcune delle quali ha svolto ruoli dirigenziali (SIED, SMIER, NIEC, centro Veneto per le malattie del fegato, centro Veneto per le malattie dell’esofago), attualmente è Coordinatore del gruppo Endoscopisti Veneto, Responsabile della Sezione Italiana della Scuola Europea “RFA Academia” per lo studio ed il trattamento dell’esofago di Barrett, consulente scientifico del Policlinico di Abano Terme.

    Nel corso degli anni ha fatto parte dell’organizzazione o sono stati direttamente da lui organizzati numerosi congressi nazionali ed internazionali (Baveno edizione I-II-III, Endoscopic Trip, edizione 1-2-3-4-5, Oncological Endoscopy, Padova 2014).

    Ha tenuto numerosi corsi pratici di endoscopia di base ed avanzata per medici ed infermieri sia in Italia che all’estero, utilizzando un manichino animale da lui ideato e brevettato.

    In particolare quando era segretario della SIED, in collaborazione con il presidente, dr. Cosentino, ha dato vita alla scuola di formazione in endoscopia con corsi pratici in oltre 60 città italiane.

    Ha insegnato non soltanto la pratica endoscopica ma anche la gestione di un servizio di endoscopia e tutta l’informatica correlata.


    Corsi e congressi organizzati negli ultimi 10 anni:

    Corsi per endoscopisti organizzati in Azienda Ospedaliera di Padova anche in più incontri

    • Corso per medici ed infermieri sulla manutenzione degli strumenti endoscopici,
    • Corso sull’uso di Internet in medicina, Corso NIEC sul trattamento medico ed endoscopico delle emorragie digestive,
    • Corso di organizzazione di un servizio di endoscopia per medici ed infermieri (in collaborazione con la Direzione Sanitaria dell’Azienda e del Dipartimento tecnologico dell’USL,
    • La Sala di Endoscopia come Laboratorio Multimediale, corso per medici ed infermieri,
    • corso “ MASTER IN ENDOSCOPIA D’URGENZA”,
    • 2 corsi per Medici: La gestione dell’immagine nella sala di Endoscopia,
    • Corso Regionale Veneto di Endoscopia: “Le complicanze in Endoscopia Digestiva”,
    • 1 corso teorico pratico: “il trattamento delle stenosi esofagee”,
    • 2 Corsi “Terapia endoscopica d’urgenza”,
    • 1° corso nazionale di Ecoendoscopia

    Corsi per endoscopisti organizzati presso l’Istituto Oncologico Veneto

    • Corso di aggiornamento “La terapia Endoscopica delle emorragie digestive gastrointestinali”,
    • Corso teorico-pratico di Endomicroscopia Operativa “Le protesi in Endoscopia Digestiva”,
    • 2° Corso Nazionale di formazione in Ecoendoscopia “Anatomia normale e patologica in ecografia endoscopica”,
    • Retraining in screening colonoscopy,
    • Esofago di Barrett: eradicazione con radiofrequenza. Update
    • 1° corso live di endoscopia operativa

    Corsi per endoscopisti organizzati fuori Azienda

    • 12 Corsi in varie città d’Italia sull’uso di Internet per medici,
    • Baveno III (Milano) corso internazionale sull’ipertensione portale,
    • Endoscopic Trip – (Milano) Viaggio nel corpo umano. Corso di tecnica per endoscopisti,
    • Congresso Tri-regionale SIED (Cortina),
    • Endoscopic Trip II° – (Milano) ) Viaggio nel corpo umano. Corso di tecnica per endoscopisti,
    • Diritti & Doveri: come lavorare in un Servizio di Endoscopia,
    • 1 Corso “RIANIMAZIONE IN ENDOSCOPIA”,
    • Endoscopic Trip III° – (Milano) ) Viaggio nel corpo umano. Corso di tecnica per endoscopisti,
    • n° 2 corsi “ MASTER IN ENDOSCOPIA D’URGENZA”,
    • Endoscopic Trip IV° – (Milano) ) Viaggio nel corpo umano. Corso di tecnica per endoscopisti,
    • Corso precongressuale SIED: le protesi nelle stenosi esofagee da caustici,
    • Endoscopic Trip V° – (Milano) ) Viaggio nel corpo umano. Corso di tecnica per endoscopisti,
    • Corsi di formazione in endoscopia di base ed avanzati decentrati in varie sedi Italiane
    • Corsi di formazione in endoscopia diagnostica ed operativa a Sousse(Tunisia) e Tunisi (Tunisia) , in collaborazione con la Società Tunisina di endoscopia

    Attività di ricerca

    Per primo ha introdotto in Italia tecniche innovative, come la legatura elastica delle varici esofagee, l’utilizzo della colla acrilica Glubran per il trattamento delle lesioni sanguinanti, il trattamento endoscopico dei diverticoli medio-toracici, il trattamento delle stenosi esofagee refrattarie mediante protesi in silicona sospese al collo.

    Ha sempre studiato le tecniche diagnostiche più innovative (HD, NBI cromoendoscopia elettronica, Zoom near focus, laser confocale, autofluorescenza) oltre alle procedure terapeutiche più avanzate (mucosectomia e sub-mucosectomia, laser, radiofrequenza, Argon plasma, sezione endoscopica del colletto diverticolare).

    In particolare ha condotto i suoi studi su:

    • Diagnosi e terapie innovative dell’esofago di Barrett
    • Diagnosi precoce mediante cromoendoscopia e magnificazione delle lesioni early del tratto digestivo
    • Diagnosi precoce mediante fotoluminescenza delle lesioni early del tratto digestivo
    • Terapia endoscopica delle complicanze dell’ipertensione portale.
    • Terapia palliativa delle neoplasie del tratto digestivo (Laser, Protesi, PDT, Argon beam ecc.)
    • Terapia endoscopica delle lesioni early del tratto digestivo.
    • Studio mediante endoscopio confocale dell’efficacia dei farmaci antiangiogenetici nelle neoplasie avanzate del colon-retto
    • Terapia endoscopica dei diverticoli di Zenker
    • Ecoendoscopia
    • Diagnosi delle precancerosi anali HPV correlate
    • Diagnostica precoce delle lesioni early del tratto gastroenterico mediante

    Risultato di questa attività sono 230 pubblicazioni a stampa e 194 partecipazioni a Congressi.


    Principali Finanziamenti degli ultimi anni

    Ricerca A.I.R.C: FROM CONFOCAL ENDOSCOPY TO TARGETED ENDOSCOPY: Preclinic and clinical studies in esophageal cancer. (2010)

    Finanziamento Europeo Euronanomed: Fluorescent Organic Nanocrystals for the Early Diagnosis of Esophageal and Colon Cancer. (2012)


    ATTIVITA’ ASSISTENZIALE DEGLI ULTIMI 10 ANNI

    Nell’ultimo decennio il dott. Battaglia ha effettuato come responsabile 8.612 esami endoscopici di natura complessa di cui 4.277 procedure terapeutiche.

     

    In particolare le procedure più significative sono state:

    Agg. 31-12-2017

    Nell’ambito diagnostico ha acquisito particolare esperienza nell’uso di strumentazione particolarmente sofisticata per la diagnosi precoce delle neoplasie del tratto gastro-intestinale, come il laser confocale e l’endoscopio a fluorescenza, strumenti in dotazione a pochi Centri Europei.

    A testimonianza della sua esperienza e della sua competenza il 51% delle procedure operative eseguite in DH viene eseguito in pazienti fuori regione, mentre se consideriamo il Veneto, il 58% proviene da fuori Padova.


    Entra nel sito del Professore

     

Dr. Diego Martines

Modalità di accesso
all'ambulatorio


  • In libera professione

Indirizzo

  • Casa di Cura Sileno ed Anna Rizzola
    Via Gorizia, 1
    30027 San Donà di Piave

Casa di Cura Rizzola
All Rights Reserved